Promenade du Port - Storie
Soha: la corda che unisce i settori dell'artigianato sardo
 

Soha: la corda che unisce i settori dell'artigianato sardo

13-09-2016

Una gioielleria che sorge dall'incontro di mondi diversi, avvicinati dalla comune ricerca della bellezza. É da questo solido legame che nasce Soha Sardinia, l'azienda creata da Giovanni Pisu e André Baradat per dare voce all'eredità artigianale dell'isola attraverso una riscoperta delle tecniche e dei prodotti tradizionali sardi nella moda, nella cosmetica e negli accessori. In lingua sarda, infatti, il termine Soha deriva da "sa soha", il lazo degli Issohadores della Sardegna centrale: un'iconica rappresentazione di questo indissolubile connubio.


Il secondo significato del nome è invece ispirato all’evento artistico realizzato negli anni '70 da Maria Lai, che legò tutte le case del suo paese con un nastro, al fine di promuovere la fratellanza e la solidarietà tra gli abitanti.

Sia i gioielli che i prodotti di bellezza, infatti, sono realizzati partendo dai prodotti locali, nel chiaro intento di creare una filiera produttiva su tutto il territorio dell'isola, legando con una corda immaginaria non solo le persone, ma anche le loro attività e, quindi, la loro cultura. 
 

Dopo aver passaggiato tra le vetrine, le gallerie d'arte e i ristoranti della Promenade du Port, fai visita alla nostra pagina Instagram e rimani connesso con la vita di questo sorprendente mondo, attraverso le immagini e le storie dei suoi protagonisti.